Menu
Share

musica-per-dj1Un Dj, ovviamente, non deve possedere solo un ottima strumentazione e un ottima tecnica di mixaggio, ma deve anche avere ottima musica. Un Dj, infatti, deve sempre essere in continua ricerca di nuova musica, deve conoscere tutti i "gossip musicali" e deve avere sempre le nuove uscite; deve poi tenere un bagaglio musicale molto ampio, e saper selezionare le migliori canzoni del suo bagaglio per ogni serata.

 

 

musica-per-djCi sono tre "formati", tre modalità per un dj per poter riprodurre musica: attraverso i Vinili, i CD, e i File Audio. I primi sono i più antichi, la prima modalità inventata, mentre gli ultimi sono la modalità più tecnologica. Oggigiorno la maggior parte dei Dj lavora con i File Audio, alcuni con i CD, e davvero pochi con ancora i Vinili (che portano avanti una sorta di "filosofia di lavoro" revival). Nessuno vi obbliga a suonare con i File Audio, potete benissimo decidere di suonare con Vinili o CD, l'importante è trovarsi bene , a proprio agio, con il formato scelto. Analizzeremo ora questi tre tipi, soffermandoci sull'ultimo poichè più usato:

 


  

VINILI:

musica-per-dj-vinileCome abbiamo già detto, sono il formato più vecchio, il primo utilizzato dai dj (prima di esso c'erano altri formati per riprodurre musica, ma non esistevano ancora i Dj). Il vinile è un formato analogico, quindi niente digitale, niente tecnologie avanzate che rilevano Bpm, analizzatori di spettro e altro ancora, ma solo una puntina del giradischi che capta musica incisa fisicamente sul disco. è sicuramente un formato molto scomodo, sia per l'assenza di tecnologie varie, sia per le dimensioni (un vinile è molto grande, quindi per portarsi dietro un migliaio di canzoni, che per i File Audio basterebbe una chiavetta, ci vogliono una serie di borsoni ingombranti colmi di vinili). Tuttavia alcuni scelgono di utilizzare questo formato per svariati motivi: alcuni per vivere una "filosofia di lavoro" revival, altri perchè preferiscono la qualità del suono analogica rispetto alla digitale. Infatti, se ascoltiamo la stessa canzone da un vinile e da un CD, sentiremo che il suono riprodotto è diverso; c'è chi dice che sia migliore l'analogico, e chi il digitale, non è stato ufficializzato quale sia il migliore.

Dove si comprano i Vinili? I Vinili li si possono acquistare in vari negozi di dischi, tuttavia essi gran parte delle volte sono forniti solo di vinili di musica di Bob Dylan o dei Beatles, non della nuova uscita di Hardwell o Avicii. Molti artisti fanno delle Limited Edition di vinili del loro nuovo brano, e ci sono negozi (nelle grandi città) che conservano tutte queste edizioni, oppure li si può ordinare su internet; per gli altri brani a cui non esiste il vinile, si possono far incidere i vinili con la musica scelta dentro, ma è molto costoso.

 


 

CD:

musica-per-dj CDSono la via di mezzo tra i Vinili e i File Audio. Sono una specie di vinile in miniatura, in cui i File Audio gli vengono incisi in modo digitale, e vengono letti in modo digitale (attraverso un laser). Perciò, una volta inserito un CD in un Cdj, è come avere un File Audio, possiamo lavorarci con tutte le tecnologie a nostra disposizione (Bpm Counter, analizzatori vari, eccetera). La cosa negativa rispetto ai File Audio è che occupano comunque spazio, un CD è grande 12 cm, molto più comodo rispetto ai vinili (soprattutto grazie ai vari raccoglitori di CD che usano i Dj che facilitano il trasporto) ma meno rispetto a una chiavetta con dentro tutto. La cosa positiva è che i CD vengono registrati in Wav, ovvero il formato più di alta qualità.

Dove si comprano i CD? Nei negozi di musica, come quelli dei vinili, oppure li si ordina su internet, su siti come Amazon; trovare un CD è molto più facile di trovare un Vinile, sia perchè molti più artisti fanno uscire le edizioni dei loro brani in CD piuttosto che in Vinile, e sia grazie alle compilation: esse sono dei Podcast di CD che escono una volta ogni periodo stabilito (un mese, una settimana o un anno) e contengono le migliori canzoni del momento di un genere prestabilito; in questo modo il Dj non deve andare a cercare di qua e di la ogni singolo, ma li ha già tutti. Le compilation elettroniche in italia più comuni sono: Dj Zone, For Djs Only, Elektronika, House Passion, e Dj Selection.

 


  

FILE AUDIO:

musica-per-dj-digitaleEccoci arrivati al formato più comune e più utilizzato al giorno d'oggi. I File Audio sono così usati per la loro enorme comodità: si acquistano online, si tengono tutti nel Pc, e basta una chiavetta, una SD Card, o un piccolo computer, per contenere centinaia di migliaia di canzoni. Tuttavia bisogna stare attenti: se nei Vinili e nei CD (acquistati) la qualità era sempre alta, tra i file audio si possono trovare qualità molto basse. Infatti, ci sono vari formati di File Audio, e i più comuni sono i seguenti: Wav, Aiff e Mp3. Analizziamoli:

Wav: I file Wav sono file di alta qualità, ma pesano (virtualmente parlando) moltissimo. Ci sono tre tipi di Wav: a 16Bit, a 24Bit, e a 32Bit. i Wav a 16Bit sono di alta qualità standard, è la qualità dei CD, la più utilizzata, e pesa già molto (sui 50 Mb a canzone). I Wav a 24Bit sono di alta qualità maggiore ai 16Bit; sono usati dai tecnici del suono per fare i Master e i Mix a i brani, e pesano sui 90 Mb circa a canzone. I Wav a 32Bit sono la massima qualità possibile in digitale, ma sono usati molto raramente a causa del loro grande peso (più di 160 Mb a canzone). I Wav sono più utilizzati in studio dai producer che dai Dj in consolle, a causa del loro grande peso, e perchè molti lettori (Cdj), specialmente quelli di vecchia generazione, non leggono i file Wav perchè sarebbero troppo lenti a caricarlo.

Aiff: i file Aiff sono molto simili agli Wav, ma più utilizzati da Apple che da Windows.

Mp3: gli Mp3 sono i file più utilizzati, più trovabili, e più comodi. Pesano molto poco, e alcuni tipi possono essere di ottima qualità (anche se non della qualità perfetta Wav). La qualità degli Mp3 viene misurata in kbps, ovvero KiloByte Per Second. Il massimo della qualità di un Mp3 è di 320 Kbps (volendo si può arrivare fino a 450, ma il risultato non cambia, è sempre alta qualità). Sotto i 320 Kbps, la canzone è di bassa qualità, e la si sentirà in modo poco professionale, sgranata, come un immagine con pochi pixel. Sotto i 128 Kbps, la canzone è di bassissima qualità. Purtroppo in giro su internet si trovano moltissimi brani a bassa e bassissima qualità, specialmente nei brani piratati; il dj deve assolutamente cercare brani di alta qualità, non deve scendere sotto i 320 Kbps.
Come si riconoscono i Kbps di una canzone? Semplicemente a orecchio (dopo un po' ci fate l'abitudine e sentirete subito che una canzone non è di alta qualità), oppure leggendo su informazioni del file (sia Windos che Mac dicono quanti kbps ha il brano, anche se a volte sbagliano ad analizzare) e sia dal peso del brano: un brano con extended da 5-6 minuti, in 320 Kbps, pesa circa 12-14 Mb, mentre un brano in Radio Edit da 3 minuti e mezzo pesa circa 7-8 Mb.

Dove si comprano i File Audio? Ovunque. Ci sono centinaia di Store su internet che vendono musica per Dj in File Audio, i più comuni sono iTunes, Beatport, Amazon e JunoDownload.

tonalita