Menu
Share

In questo articolo analizzeremo i vari generi musicali e stili della musica elettronica.

Prima di cominciare è bene ricordare Tre Punti Fondamentali:

 

b6 1: Innanzitutto occorre affermare che il termine "musica elettronica" non è da definirsi esatto, poichè il termine corretto è EDM.

EDM sta per Electronic Dance Music, e racchiude tutti i generi musicali che comprendono i brani che sono stati creati in modo elettronico (attraverso strumenti digitali o analogici) a scopo di Clubbing, ovvero di ballo, di Dance, quindi con un ritmo ballabile. Infatti, se si parla solo di musica elettronica e non EDM, si può anche intendere la musica di altri generi fuori dall'EDM creati in modo elettronico (come certi brani Rock creati con synth digitali e analogici). In questo articolo parleremo solo dei generi EDM, quelli usati dai Dj nei loro Dj Set.

b6 2: Stile e Genere non sono la stessa cosa.

I Generi musicali sono dei gruppi di brani simili tra loro per una forma tecnica di composizione (che può essere il tipo di struttura o il tipo di suoni utilizzati), mentre lo Stile non c'entra nulla con i generi, è un'altro modo di classificare i brani. La Commerciale, infatti, non è un genere, ma uno stile: sono commerciali tutti i brani creati con delle caratteristiche fatte apposta per far vendere e per essere ascoltati da tutti, anche da chi non se ne intende di musica; l'Underground è lo stile opposto, ovvero sono i brani composti con caratteristiche che solo quelli che se ne intendono molto di un tale tipo di musica ascolta; il Mainstream, invece, è una via di mezzo tra i due.

b6 3: Di Generi e Stili nella musica elettronica ce ne sono migliaia, forse anche milioni, tra generi e sottogeneri vari.

Ormai i brani nuovi "appartengono" a più di un genere nel senso stretto della parola, molti brani sono dei sottogeneri da soli. In questo articolo analizzeremo solo i generi più conosciuti, e non terremo conto dei migliaia di collegamenti che hanno tra loro attraverso una serie di sottogeneri.

Essendo la suddivisione dei generi musicali EDM così ampia e difficile, non esiste una versione ufficiale, ma molte versioni secondo le quali certi brani sono di un genere piuttosto che di un altro. Qui verrà riportata la versione più frequente.

 

 


 guideprofessionalidj


 

Detto ciò, si può iniziare l'analisi dei generi musicali per Dj:

L'EDM è principalmente retta da cinque pilastri, che sono i generi più importanti, ovvero: la Dance, la Techno, la House, l'Electro/Dub, e l'Ambient. Si può contare anche un sesto pilastro, l'Electro-House, poichè è ormai diventato un genere molto grande e importante, anche se è nato dall'insieme tra Electro e House. A loro volta questi sei maxi-generi sono costituiti da centinaia di generi interni, e tra loro si collegano in altri migliaia di generi. Vedremo ora in sequenza questi sei generi (scritti in maiuscolo) ei sotto-generi più importanti (scritti in minuscolo). In ognuno di essi sono presenti esempi di autori o brani, scritti in corsivo.

 

Dance: la Dance nasce dai primi dischi elettronici da discoteca anni '80, ha racchiuso negli anni '90 sottogeneri come l'italo-dance e l'euro-dance; e si è sviluppata anche nel nuovo millennio con brani piuttosto commerciali, con suoni e melodie solari e a portata di tutti. E' una sorta di Pop ma più ballabile ed elettronico. la Dance si mescola con la House e con l'Electro costruendo uno stile come quello dei brani di David Guetta, di Bob Sinclar, e di Martin Solveig.

Esempi:

David Guetta - Sexy Chick;   Matrin Solveig - Hello;   Bob Sinclar - World, Hold On

Italo-Dance: il genere Dance sviluppato in italia negli anni '90, caratteristico da melodie cantabili e un basso in levare tipico del genere.

Esempi:

Gabry Ponte - Geordie;   Gabry Ponte - La Danza Delle Streghe;   Gigi D'agostino - L'Amour Tujour


Hard-Dance:: l'Hard Dance è un genere creato dal miscuglio tra Dance e Techno (e a volte anche con l'Electro) e comprende vari generi, tra cui l'Hardstyle, l'Hard Techno, l'Hardcore e la Speedcore. Sono composti da brani molto veloci (l'Hardstyle a 140 Bpm, l'Hardcore a 180, e la Speedcore a Bpm altissimi, sfrenati) caratterizzati da Melodie Dance molto melodiche, e da suoni melodici ma molto aggressivi e saturati, ed infine nei Drop è sempre presente un Kick (e a volte una Bassline) distorto e molto aggressivo.

Esempi:

Headunterz - Dragonborn;     Zatox - My Life;    Angerfist - Terror Of My Speedcore

 

HouseL'house è un genere composto da brani di una velocità compresa tra i 120 e i 130 Bpm, perciò ne troppo veloce ne troppo lenta, con ritmi molto marcati e ballabili, e nello stesso tempo con melodie solari che ricordano la Dance. Ci sono migliaia di generi House, come la Funky House, la Acid House, la Chill House, la Latin House, la Nu-Disco, la Tribal House, eccetera...

Esempi:

Raw Silk - Do It To The Music (Federico Scavo Remix);    Criminal Vibes - Calabria; Criminal Vibes - Finally;   TJR - Funky Vodka

Deep House: La Deep House è un sottogenere della House che presenta le sue stesse caratteristiche, ma è più lenta e più "tranquilla", con suoni più ambientali; è infatti usata come sottofondo nei Pub e nelle Sfilate

Esempi:

Joris Voorn - Ringo;    Ben Pearce - What I Might Do

Progressive House: è un genere di House molto simile alla Dance, poichè estremamente melodico. I suoi suoni non sono accressivi ma sinfonici, e i suoi Drop sono costituiti da Leads e Chords come se fosse un Breakdown assieme alla Bassline. Ultimamente i brani Progressive si stanno collegando molto all'Electro-House, in particolare al sottogenere Big Room House.

Esempi:

Avicii - Levels;  Alesso - City Of Dreams;  Avicii - Wake Me Up;  Tiesto ft. Kyler England - Take Me;    Sebastian Ingrosso & Tommy Trash - Reload

 

ELECTRO-HOUSE: Come abbiamo già detto, in realtà all'inizio questo non era un Maxi-genere, ma un sotto-genere nato dall'unione tra Electro e House. Tuttavia con il passare del tempo questo genere è diventato estremamente ampio, complesso e molto ascoltato, perciò è diventato un pilastro dell'EDM assieme agli altri 5. Esso racchiude suoni House e suoni Electro, perciò le melodie e i Leads melodiosi della Progressive House, ma i bassi aggressivi e potenti dell'Electro, i ritmi tipici House e le bassline Electro, eccetera. Oggi è il genere più suonato nei Club e nei Festival, assieme alla Progressive House. Si divide in moltissimi generi, noi qui ricorderemo i più famosi:

Big Room House: è il sotto-genere più importante dell'Electro-House. Nato con l'espandersi dei festival (come Tomorrowland e l'Ultra Music Festival), è costituito da Breakdown melodici come i Breakdown Progressive, e da Drop pesanti con Drums e ritmi House, ma con Bassi Electro.

Esempi:

Hardwell - Spaceman;   Martin Garrix - Animals;   Nari & Milani - Atom;   David Guetta & Glowinthedark -  Aint A Party;      Firebeatz - Dear New York

Dutch House (detta anche solo Dutch): è un Sotto-genere Electro-House caratterizzato da Drop con Drums ritmati, bassi di poco conto o addirittura nessun basso; e il centro dell'attenzione è dato a dei Single Leads particolari, con un suono quasi acido, legato, e saturato. Il più grande artista del momento di Dutch è Afrojack.

Esempi:

Afrojack & Steve Aoki ft. Miss Palmer - No Beef;  Sidney Samson - Dutchland;   Afrojack - Ray Bomb;    Afrojack - Annie's Theme;

Melbourne: è un tipo di Dutch mescolato con House, Electro e Big Room. i suoi Drop sono caratterizzati da suoni in stile Dutch ma con basso in levare. Esiste anche una variante della Melbourne che è esclusivamente italiana, che è più simile a un genere Tech-House con basso in levare, e non ha un nome, se non il rozzo "House Con Basso In Levare", caratteristica di artisti come Cristian Marchi.

Esempi:

Deorro - For President;  Will Sparks - Ah Yeah!;  TJR - Ode To Oi

(Per L'House Italiana) Cristian Marchi ft. Max C - Let's F**k;  Vinai - Hands Up; Cristian Marchi - Love, Sex, American Express

Tribal Electro-House: è un genere molto simile alla Tribal House. Se la Tribal House non è altro che House con suoni percussivi tribali, lo stesso vale per la Tribal Electro-House: è un genere Big Room (o anche Dutch o Melbourne) con suoni tribali.

Esempi:

Dimitri Vegas & Like Mike - Wakanda;   Dimitri Vegas & Like Mike - Chattahoochee; Raul & Doors - Saudi

 

Electro/Dub: in realtà sarebbero due generi diversi, l'Electro e la Dub, ma sono strettamente collegati tra loro, poichè utilizzano gli stessi suoni, hanno solo la differenza che i ritmi Electro sono simili a quelli House, mentre i ritmi Dub sono ritmi Reggeae. I principali generi Electro sono i seguenti:

Electro-Punk: è un genere che si connette con i generi fuori dall'EDM come il Punk Rock e l'Industrial Metal. I soui suoni infatti, sono Electro ma si rifanno a quelle sonorità industriali.

Esempi:

The Bloody Beetrots ft. Tai & Bart B More - Spank;   Far East Movement - Animal (Cyberpunkers Remix);  Cyberpunkers - Fuck The System

Complextro: è un genere molto simile all'Electro-House, perciò infatti alcuni sostengono che la Complextro appartenga ai sottogeneri Electro-House; in ogni caso è molto forte anche la sua somiglianza alla Dubstep. ha infatti tutti i suoni Dubstep, ma in un ritmo House.

Esempi:

Knife Party - Internet Friends;  Knife Party - Rage Valley;  Knife Party - Power Glove; Dyro - Leprechans & Unicorns

I generi  Dub, invece, sono caratterizzati da ritmi Reggae.

Dubstep: è il genere Dub più famoso, che ha raggiunto un momento di grande fama grazie a Skrillexè composto da suoni aggressivi, bassi wobble, lead saturi, come la complextro, ma con un ritmo Dub molto lento, circa 140 Bpm dimezzati, ovvero che sembrano 70 Bpm.

Esempi:

Skrillex - First Of The Year (Equinox);   Skrillex - Scary Monster & Nice Spirites;  Kill The Noise - Jump Ya Body

Old Dubstep (o Original Dubstep)è il genere Dubstep che esisteva prima dell'avvento della nuova Dubstep. Alcuni artisti la producono ancora. Ha lo stesso ritmo della Dubstep normale ma ha suoni melodici al posto dei Drop aggressivi. è una sorta di "Progressive Dubstep"

Esempi:

Mt Eden Dubstep - Sierra Leone;    Skrillex ft. Ellie Goulding - Summit

Drum & Bass: è in pratica la Dubstep ma molto più veloce, e con suoni con meno Attack e più continuativi e industrial (simili a quelli della . i ritmi Drum n Bass sono a a 175 Bpm di media (a volte 174 a volte 176), quindi molto veloci.

Esempi:

Monsta - Holdin' On (Skrillex & Nero Remix);  Audio - Genesis Device;   Neonlight & Mefjus - Puppet Master

Glitch Hop (o anche Drumstep): è una via di mezzo tra la Dubstep e la Drum & Bass. Ha i suoni Dubstep e una velocità tra i 100 e i 110 Bpm

Esempi:

Skrillex - Bangarang;  Candyland - It's A Shark;  Matroda - Phunkshock

Trap: inizialmente era un genere di basi Rap, sopra cui il rapper cantava, mentre ora è diventato un genere da solo. Costituito da ritmi dubstep, ma nessun basso wobble o saw, solo un forte Sub Bass, e dei Lead sopra. Sono per la maggior parte remix di brani Electro-House

Esempi:

Baauer - Harlem Shake;  Benny Benassi - Satisfaction (RL Grime Remix);  Nari & Milani - Atom (LugaSpenz Remix);  Chuckie & Junxterjack - Make Some Noise (Glowinthedark & Wax Motif Trap Remake)

 

Techno: la Techno è un genere che è nato assieme alla House, e che tra gli anni '90 e il 2000, fino al 2006 circa, era il più diffuso nei locali e nei festival. Da 2006 ha iniziato a calare di fama, lasciando spazio all'House e all'Electro-House. Oramai è un genere molto Underground. La sostanziale differenza tra House e Techno è che la Techno è più veloce, più ipnotica, con melodie meno armoniose e con suoni meno melodici e più elettronici. E' formata da migliaia di sottogeneri, di cui ora ricordiamo i più comuni:

Tech-House: è la fusione tra la House e la Techno. è molto simile all'house, ma con groove più "cattivi" e con meno suoni melodici: se nell'House potevate trovare dei sassofoni, dei pianoforti, delle chitarre, eccetera, nella Tech-House trovate solo Synth più elettronici e meno melodiosi.

Esempi:

Mattew Jay - Boreal Dust;   Viktor Kaman & Simone Vitullo - SLAM;   Carl Cox - Chemistry (Nicole Moudaber Remix) 

Detroit Techno: è la Techno Old School, ovvero la Techo che andava di moda negli anni '90, e che va ancora in voga oggi nel mondo techno. E' costituito da particolari suoni "revival" dei vecchi Synth analogici Techno.

Esempi:

Body Mechanic - Hoverkraft Muzak;     Instinct - A Groove

Minimal: un particolare genere simile alla Tech-House ma molto più "saturo", e costruito con suoni minimali, ovvero con suoni che occupano poche frequenze. La loro costruzione, tuttavia, li rende brani molto "potenti", perciò andavano di moda nei locali nei primi anni del 2000 come genere di picco serata, quando la pista era molto calda. Hanno solitamente dei ritmi veloci e aggressivi (girano sui 128 Bpm)

Esempi:

Andrea Roma - Pi Pi Pi;    Slice N Dice - Crush;   Zir Rool & Minimalflex - Minions

Electronica: è un particolare genere Techno costituito da suoni elettronici ma ritmi non troppo "pesanti". Potrebbe essere definito l'equivalente della Deep House per la Techno. A volte possiede dei suoni Ambient.

Esempi:

Paul Kalkbrenner - Azure;  Paul Kalkbrenner - Bengang;   Oliver Schories - I'm Not

Breaks: è un genere Techno che si collega molto con la Dub (infatti alcuni sostengono che sia un genere Dub). Ha suoni elettronici, ed un ritmo che è stato ripreso dal ritmo Break-Dance, un genere Rap su di cui si balla il famoso ballo Break-Dance.

Esempi:

Deekline - Good Life;   Dj Fixx - Sawtooth;   DJ Icey - Drum Loops


Trance: è un genere molto particolare che è diventato molto popolare negli anni d'oro della Techno. Potrebbe essere definito l'equivalente della Progressive House nella Techno; ha infatti i ritmi Techno, ma Synth molto melodici, ritmi estremamente ipnotici e melodie particolari arpeggiate, caratteristiche della Trance, anch'esse che danno una sensazione di ipnosi. Era il genere composto da Tiesto prima che passasse all'Electro-House. Ha un ritmo molto veloce (gira sui 140 Bpm). Ha un sottogenere ancora più Underground, ovvero la Psy-Trance, più veloce e con ritmi estremamente ipnotici e psichici.

Esempi:

Tiesto - Adagio For Strings;   Armin Van Buuren - Intense;  Armin Van Buuren & Arty - Nehalennia

 

Ambient: La "ambient" è un genere estremamente particolare che si distacca da tutti gli altri generi EDM come caratteristiche. è un genere di sottofondo, ed è composto da strumenti e suoni che rimandano a suoni della natura e ambientali (come i rumori delle foreste, del mare, ecc.). Ci sono alcuni sottogeneri che si collegano con la Techno e l'Electro, che danno a questi suoni ambientali un ritmo più ballabile, ma di per se la Ambient ha un ritmo strano, meno ballabile degli altri.

Esempi:

Biosphere - Substrata (tutti i brani dell'Album)

tonalita